Non ho avuto abbastanza tempo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin

C’è una banca che ogni giorno ti accredita gratuitamente 1440 gettoni del valore di 1 minuto di vita. Alle ore 23.59 di ogni giorno, questo accredito scade e tutti i gettoni che non hai utilizzato vengono cancellati.

Il tempo, così come lo conosciamo noi è una convenzione, inventata dall’uomo per collegare i fenomeni naturali con le attività quotidiane.

Se fosse possibile vivere su Mercurio, un giorno ( cioè un giro completo del pianeta sul proprio asse ) durerebbe 58 giorni terrestri. Ci pensate un giorno che dura quasi due mesi !!!! Li non potresti dire che le giornate non ti bastano …

Però noi dobbiamo fare i conti con le convenzioni che regolano il tempo sul pianeta Terra che ci dicono che ogni giorno abbiamo a disposizione 24 ore, che corrispondono a 1440 minuti e che corrispondono a 86400 secondi.

La capacità di utilizzare bene il proprio tempo dipende da diversi fattori. Nel nostro lavoro di tutti i giorni si traduce nella capacità di fare molte cose nel tempo che abbiamo a disposizione. Qualcuno usa il termine “ottimizzare” il tempo che potremmo tradurre in “non metterci più di quello che serve per fare quello che devi o vuoi fare”.

Per chi si occupa di attività commerciali, gestire bene il proprio tempo significa incontrare più clienti e creare più opportunità di vendita.

I venditori che hanno una buona capacità di gestione del tempo sanno come suddividere la giornata nelle varie attività che devono svolgere ( telefonate, appuntamenti, preventivi, follow up, remind ecc. ).

Ogni giorno preparano in modo coscienzioso una tabella degli impegni in modo da sfruttare tutto il tempo a disposizione evitando sprechi ( ricorda che il tempo che non utilizzi alla fine della giornata sarà cancellato per sempre ).

Pianificano con anticipo stabilendo le priorità fra le loro attività. Solitamente non si concedono distrazioni in attività più piacevoli ma poco rilevanti o utili.

Non rimandano cose già programmate perché lo considerano una perdita di tempo. Sanno quali sono le attività più rilevanti per il raggiungimento dei loro obiettivi e si concentrano su quelle. Trovano il modo di delegare oppure evitano o ignorano tutte le altre.

Assegnano al proprio tempo un valore per focalizzarlo sulle attività importanti, scegliendo il momento giusto per dedicarsi ad attività diverse.

Hanno una buona percezione di quanto tempo occorre per portare a termine le attività e creano programmi realistici per il loro completamento.

Provano frustrazione se percepiscono di sprecare il proprio tempo a causa di eventi inaspettati o a causa del comportamento degli altri.

Chi invece non si focalizza troppo sul tempo, usa una programmazione flessibile delle proprie attività e non gestisce i tempi. Queste persone tendono a distrarsi facilmente per le interruzioni e per ciò che appare più interessante in quel momento. Concedono tempo ad ogni attività indipendentemente dalla sua importanza per il raggiungimento dei loro obiettivi.

Queste persone sono superficiali nella gestione del tempo e ritengono che programmi troppo strutturati siano poco piacevoli e troppo rigidi. Preferiscono dedicare i loro sforzi ad attività che appaiono come più produttive e remunerative in quel momento.

Sono convinte di essere più produttive seguendo il proprio istinto e intuito anziché un programma prestabilito. Di conseguenza gestiscono la loro agenda in modo approssimativo e non svolgono in modo efficiente le loro attività. Non percepiscono il tempo come una risorsa limitata e scarsa.

Spesso lavorano in modalità “multi-tasking” occupandosi di più cose contemporaneamente, perché trovano difficile focalizzarsi in maniera efficace su una cosa per volta.

Di solito le attività considerate noiose o poco piacevoli vengono posticipate e spesso rimangono incompiute. Interruzioni o cose che sembrano più interessanti delle attività in fase di svolgimento diventano distrazioni irresistibili.

Spesso queste persone possono scoprire con sorpresa di aver dedicato molto tempo navigando su internet, guardando la televisione, usando lo smartphone o parlando con gli amici.

Fanno fatica a stabilire in maniera precisa quanto tempo necessiti esattamente ciascuna attività, sono troppo ottimiste nel valutare il tempo e finiscono per fare tutto in fretta per poter finire oppure non riescono a terminare rimandandola.

Una buona capacità di gestione del tempo per un venditore può essere un punto di forza soprattutto nelle prime fasi del processo di vendita, nella fase di qualifica del potenziale cliente e nelle fasi di contatto iniziale e primo appuntamento.

Conoscere questa abilità del venditore ci permette di gestire i suoi piani e le sue attività più efficacemente. Se un venditore non ha una buona gestione del suo tempo avrà bisogno di essere seguito maggiormente e in particolare nelle prime fasi del processo di vendita avrà bisogno di qualcuno che lo aiuti a creare piani credibili ed a rispettare i programmi senza disperdersi in attività inutili.

La capacità di gestione del tempo del venditore, è una delle competenze che viene analizzata nel codice genetico della vendita di Sales DNA e che utilizziamo per creare la più efficace strategia di #incremento del fatturato personalizzata per ogni azienda, settore e prodotto.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin

non perderti gli altri articoli

Sales DNA bianco

© 2020 Sales DNA è un brand di Restart Hr Srl 
Marchio Registrato ® 
Privacy Policy info@salesdna.it

Restart Hr Srl – Via Ugo Foscolo 32/i
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
www.restarthr.com – info@restarthr.com
tel. 045.9813616 – fax 045.4850803
Cod. Fiscale e P.IVA 04667300232 

Sales DNA

VUOI PARLARE CON UN NOSTRO CONSULENTE PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI ?

Inserisci qui sotto i tuoi recapiti e la tua domanda per essere ricontattato ed avere tutte le risposte che cerchi

Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere una età non inferiore a 16 anni, nonché di avere letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Privacy Policy di questo sito.