Che dici, diamo una sistemata alla vetrina ?

Che dici, diamo una sistemata alla vetrina ?
Condividi su facebook
Condividi su linkedin

So che starai pensando “io non ce l’ho un negozio, che vetrina dovrei mai mettere in ordine ?”, ma anche se tu fossi titolare di un negozio non preoccuparti, non sto parlando della vetrina dove esponi i tuoi prodotti.

Sto parlando della tua vetrina personale, dove ogni giorno esponi centinaia forse migliaia di parole, di gesti e di emozioni.

E’ una vetrina di cui non sei consapevole, ma ogni giorno quando ti svegli la spolveri, la prepari, ci metti le tue parole, ci metti il tuo stato d’animo, ci metti le tue paure e le tue frustrazioni, ma anche la tua felicità e le tue speranze.

E’ una vetrina portatile che viaggia con te, come un venditore ambulante la mostri alle persone che incontri, e le persone osservano ciò che tu esponi e si fanno una idea di che negozio tu sia, di come siano i prodotti che vuoi vendere e poi decidono se entrare per guardare anche quello che c’è dentro. E poi se rimangono soddisfatti probabilmente tornano a comprare ancora.

Comunicare è come vendere. Nessuno entra in un negozio con una brutta vetrina a meno che non ne abbia estrema necessità. In questo caso però non lo fa perché vuole, ma perché è obbligato, come quando devi parlare con qualcuno ma preferiresti fare qualunque altra cosa piuttosto che parlarci.

Ci sono negozi nei quali non vedi l’ora di entrare e altri che eviti accuratamente.

Ci sono persone che hanno dei negozi bellissimi all’interno, ma da fuori non si capisce e nessuno se ne accorge.

Qualcuno vuole fregarti mettendo in vetrina dei prodotti che non ha, cercando di farti entrare con l’inganno. Ma quando entri lo capisci subito che quello che hai visto in vetrina non c’entra nulla con quello che vende il negozio, come quando qualcuno ti manipola cercando di apparire diverso da come è realmente.

La cosa fantastica della tua vetrina è che ogni mattina puoi crearla come vuoi, renderla più bella, più vera, più originale.

Ci sono persone che ogni tanto lasciano la vetrina vuota e un cartello sulla porta con scritto “chiuso per delusione”. Lo so capita a tutti ogni tanto di non aver voglia di preparare la vetrina, è successo tante volte anche a me.

E’ bello però quando ti torna la voglia di riaprire il negozio e mettere il cartello “nuova apertura” con una nuova vetrina così bella che tutti vorrebbero entrare.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin

non perderti gli altri articoli

Sales DNA bianco

© 2020 Sales DNA è un brand di Restart Hr Srl 
Marchio Registrato ® 
Privacy Policy info@salesdna.it

Restart Hr Srl – Via Ugo Foscolo 32/i
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
www.restarthr.com – info@restarthr.com
tel. 045.9813616 – fax 045.4850803
Cod. Fiscale e P.IVA 04667300232